PROGETTO GRAFICO n°

33

Ottobre / 2018

ISBN: 9788899718183


LAVORO

Progetto grafico 33 analizza il tema del lavoro che coinvolge necessariamente anche le professioni del progetto. In un’epoca in cui crisi, precarietà, post-lavoro sono al centro del dibattito sociale e politico quotidiano, ci sembra necessario aprire una riflessione sulle diverse implicazioni, storiche, materiali, psicologiche ed economiche di questi termini. In particolare, sembra utile indagare le relazioni tra questi aspetti, apparentemente indipendenti, e le dinamiche relative alla cultura del progetto.


IN QUESTO NUMERO:

Segnatura d’archivio: Dall’archivio di Frigolandia Stefano Tamburini

Michele Mordente
Dell’accelerazione e del furto: Stefano Tamburini

Jonathan Pierini
Contarsi per contare. La cultura del progetto e la cultura del lavoro nella grafica di pubblica utilità in Italia.

Gianluca Camillini
Credere, Obbedire, Lavorare. I rapporti artistici tra Fortunato Depero e il fascismo.

Roberto Arista
Le interfacce sono un oggetto solido. Grafica e codice tra monopolio, didattica e autonomia.

Shannon Mattern
Condividere è un tavolo: l’arredamento per il lavoro digitale

Caterina Di Paolo
La cosa peggiore è sentire di non avere la terra sotto ai piedi. Specialmente quando ce l’hai.
Intervista-confronto sul precariato esistenziale.

Caterina Di Paolo
Il rimedio è la povertà?

Erica Preli
C’è rimedio alla povertà?

Segnatura visiva: Muttnik

Monica Nannini
Il grafico, questo sconosciuto. Riconoscimento della professione: chimera o possibilità?

Acquista qui: http://www.aiap.it/libreria.php?ID=10113


COLOPHON

Direttore responsabile
Jonathan Pierini

Direzione Editoriale
Gianluca Camillini, Jonathan Pierini

Comitato di redazione
Giulia Cordin
Caterina Di Paolo
Michele Galluzzo
Silvio Lorusso
Emilio Macchia
Erica Preli
Giorgio Ruggeri

Coordinamento redazionale
Caterina Di Paolo

Progetto Grafico
eee studio (Emilio Macchia Erica Preli)

PROGETTO GRAFICO n°

33

Ottobre / 2018

ISBN: 9788899718183


LAVORO

Progetto grafico 33 analizza il tema del lavoro che coinvolge necessariamente anche le professioni del progetto. In un’epoca in cui crisi, precarietà, post-lavoro sono al centro del dibattito sociale e politico quotidiano, ci sembra necessario aprire una riflessione sulle diverse implicazioni, storiche, materiali, psicologiche ed economiche di questi termini. In particolare, sembra utile indagare le relazioni tra questi aspetti, apparentemente indipendenti, e le dinamiche relative alla cultura del progetto.


IN QUESTO NUMERO:

Segnatura d’archivio: Dall’archivio di Frigolandia Stefano Tamburini

Michele Mordente
Dell’accelerazione e del furto: Stefano Tamburini

Jonathan Pierini
Contarsi per contare. La cultura del progetto e la cultura del lavoro nella grafica di pubblica utilità in Italia.

Gianluca Camillini
Credere, Obbedire, Lavorare. I rapporti artistici tra Fortunato Depero e il fascismo.

Roberto Arista
Le interfacce sono un oggetto solido. Grafica e codice tra monopolio, didattica e autonomia.

Shannon Mattern
Condividere è un tavolo: l’arredamento per il lavoro digitale

Caterina Di Paolo
La cosa peggiore è sentire di non avere la terra sotto ai piedi. Specialmente quando ce l’hai.
Intervista-confronto sul precariato esistenziale.

Caterina Di Paolo
Il rimedio è la povertà?

Erica Preli
C’è rimedio alla povertà?

Segnatura visiva: Muttnik

Monica Nannini
Il grafico, questo sconosciuto. Riconoscimento della professione: chimera o possibilità?

Acquista qui: http://www.aiap.it/libreria.php?ID=10113


COLOPHON

Direttore responsabile
Jonathan Pierini

Direzione Editoriale
Gianluca Camillini, Jonathan Pierini

Comitato di redazione
Giulia Cordin
Caterina Di Paolo
Michele Galluzzo
Silvio Lorusso
Emilio Macchia
Erica Preli
Giorgio Ruggeri

Coordinamento redazionale
Caterina Di Paolo

Progetto Grafico
eee studio (Emilio Macchia Erica Preli)